difesambiente: portale di informazione ambientale geosfera
:: LAGHI E FIUMI
:: AREE PROTETTE
:: BIOSFERA
:: GEOSFERA
:: CLIMA
:: ENERGIA
:: UOMO E AMBIENTE

 sviluppo sostenibile
 inquinamento e rifiuti
 raccolta differenziata
- recupero della plastica
- recupero del ferro
- apparecchi tecnologici
 ambiente urbano
  normativa ambientale
  aree protette
 eco-turismo
 educazione ambientale
  conferenze mondiali
  certificazioni ambientali
- ISO 14001:2004
- EMAS
- ECOLABEL
  VIA-VAS-IPPC-LCA
- VIA: Valutazione di
Impatto Ambientale

- VAS: Valutazione
Ambientale Strategica

- IPPC: Integrated Pollution
Prevention and Control

- LCA: Analisi ciclo di vita

Aree Protette in Abruzzo

Aree Protette » Abruzzo

Riserva Naturale Lago di Penne

RIserva NAturale Lago di PennePresso il Lago di Penne è stata istituita la Riserva Naturale Lago di Penne per il suo ruolo fondamentale come tappa intermedia nelle rotte migratorie degli uccelli selvatici una per l'Africa.

La Regione a richiesta del Comune di Penne ha istituito la Riserva nel 1987, gestita da un comitato comprendente il Comune di Penne, il Consorzio di Bonifica ed il WWF Italia. Quest'ultimo delegò alla gestione per le attività ordinarie la Cooperativa Cogecstre che in dieci anni di lavoro costante ed entusiasmante ha bloccato in zona l'attività venatoria, il taglio indiscriminato di alberi, l'inquinamento del Fiume ed Lago, il degrado ambientale, ricreando l'habitat naturale d'un tempo con il rimboschimento ed il reinserimento di mammiferi in estinzione come la lontra o di volatili divenuti rari come le anatre mediterranee e la starna. Lupo, puzzola e cinghiale sono riapparsi spontaneamente, segno del successo conseguito. La Riserva si estende tra il Tavo e il torrente Gallerò,sconfinando nei comuni di Montebello di Bertona e di Farindola,mentre a Nord abbraccia interamente le contrade pennesi di Mallo,Porta Caldaia e Pluviano. Il suo simbolo è la Nitticora che vi nidifica dal 1983. Vi stazionano41 specie di uccelli, 31 vi nidificano e 88 sono migratrici. Ha un Centro Visite che rilascia permessi di accesso all'area floro-faunistica e permessi di pesca nei tre punti del Colle Formica ove questo sport è consentito.

Presso il Centro Visite vi è una sala per proiezioni, conferenze ed incontri ed un piccolo Museo Naturalistico con due monitors per seguire la vita nella garzala, dove nidificano la Nitticora ed altri aironi, e nel recinto della lontra.

Si possono effettuare visite all'area floro-faunistica su percorsi lungo i quali vi sono osservatori per spiare gli animali nel loro ambiente naturale senza essere visti. Uno è nel laghetto della lontra ove questo mammifero in estinzione ha a disposizione 8.000 mq ed è studiato per favorirne la riproduzione. E possibile vederlo all'imbrunire. Vi sono anche stagni per le anatre selvatiche e gli anfibi ma anche per le piante acquatiche; aree sono riservate alle testuggini ed alla starna.

Vi troviamo anche un orto botanico ed un giardino didattico per le piante officinali. Nella Riserva sono state create tre aree da picnic: una sul Colle Formica, una presso la diga collegata al Sentiero della Vita ed una presso il ponte. Tre sono i locali di agriturismo dove si può e mangiare e dormire. Presso il Centro Visite è possibile acquistare oggetti dell'artigianato (ceramiche, magliette, nidi artificiali, ecc.), prodotti dal Laboratorio della Riserva; libri e riviste di cultura ambientale e naturalistica curati dalle Edizioni Cogecstre; e perfino prodotti dell'agricoltura biologica (miele vergine, salsa di pomodori, olio spremuto a freddo, farro, legumi, ecc.) che escono dalla Masseria dell'Oasi con il suo marchio. L'agricoltura biologica praticata a Collalto fa a meno della meccanizzazione moderna, dei concimi chimici e dei prodotti antiparassitari, reintroducendo l'avvicendamento delle colture e ripristinando antiche tradizioni. La Riserva per le sue attività di tutela sulla fauna e sulla flora, per i suoi studi sull'una e sull'altra, per i suoi esperimenti nel campo dell'agricoltura biologica, per la sua banca dati è meta frequente di delegazioni europee. Ha circa 20.000 visitatori l'anno.

area riservata
archivio news
archivio aggiornamenti
proponi un articolo
sostieni Difesambiente
iscriviti al Forum

IN EVIDENZA
Vai al FORUM


laghi e fiumi
aree protette
green IT
natura e poesia
HOME | DIFESAMBIENTE | MAPPA DEL SITO | ARCHIVIO | CONTATTACI |DISCLAIMER | CREDITS

© 2008 - DIFESAMBIENTE   -   progettazione: SOFTKEY