difesambiente: portale di informazione ambientale geosfera
:: LAGHI E FIUMI
:: AREE PROTETTE
:: BIOSFERA
 flora
 fauna
 ecologia
 ecosistemi
- le aree umide
- ecositema marino
:: GEOSFERA
:: CLIMA
:: ENERGIA
:: UOMO E AMBIENTE

La Biosfera

ecosistemaLa Biosfera rappresenta l'insieme di tutti gli ambienti terrestri le cui condizioni ambientali e le relazioni tra di essi sono determinanti per lo sviluppo della vita, e sono costituiti da:

  • Litosfera: il sottosuolo e la superficie terrestre
  • Idrosfera: l'insieme delle acque marine, lacustri e fluviali
  • Atmosfera: solo gli strati più bassi compresi entro circa 10 km dalla superficie terrestre

La Biosfera viene suddivisa in sottoinsiemi o macro-unità detti Biomi, sulla base dell'uniformità di caratteristiche climatiche e geografiche, in cui le interazioni delle forme di vita con la litosfera, idrosfera e atmosfera danno luogo a specifiche associazioni di flora e fauna in equilibrio con le condizioni ambientali.
I Biomi vengono definiti in base al tipo di vegetazione dominante (vegetazione climax) che dipende dal clima, dalla latitudine, dall’altitudine, dai ritmi stagionali, dall’abbondanza delle precipitazioni e dalla temperatura e sono:

  • Taiga e Tundra (caratteristiche dei climi polari e alpini)
  • Conifere e Foresta decidua (caratteristiche dei climi freddo-umidi delle medie latitudini)
  • Foresta mista e Prateria (caratteristiche dei climi temperato-umidi delle medie latitudini)
  • Savana e Foresta pluviale (caratteristiche dei climi caldo-umidi e delle aree intertropicali)

Ciascun bioma a sua volta è costituito da micro-unità funzionali detti ecosistemi: sistemi all'interno dei quali si generano flussi di materia ed energia tra le componenti biologiche, la litosfera, l'atmosfera e l'idrosfera che prendono il nome di cicli biogeochimici.

Gli equilibri esistenti all'interno della Biosfera e dei suoi sottosistemi sono il risultato di meccanismi evolutivi che hanno portato alla stabilizzazione di diverse comunità biologiche adattate di volta in volta alle modificazioni geologiche e climatiche che si sono susseguite e si susseguono nel corso della storia del pianeta: tali modificazioni determinano l'evoluzione degli organismi viventi ma anche l'estinzione di quelle specie che non sono più adatte alle nuove condizioni ambientali.

Purtroppo però, questi processi negli ultimi secoli hanno subìto un'accelerazione a causa della pressione antropica sull'ambiente sia in termini di popolazione sia in termini di sfruttamento delle risorse con impatti negativi come:

  • il disboscamento, l'urbanizzazione e l'agricoltura che consumano il suolo spesso favorendo il processo di desertificazione
  • l'inquinamento e il massiccio uso di combustibili fossili che comportano il deterioramento dell'ambiente e delle sue risorse
  • la produzione di rifiuti e di prodotti di sintesi artificiali non presenti naturalmente in natura che i microorganismi non possono decomporre e quindi si accumulano nell'ambiente.
(a cura di V. Di S.)
area riservata
archivio news
archivio aggiornamenti
proponi un articolo
sostieni Difesambiente
iscriviti al Forum

IN EVIDENZA
Vai al FORUM


laghi e fiumi
aree protette
green IT
natura e poesia
HOME | DIFESAMBIENTE | MAPPA DEL SITO | ARCHIVIO | CONTATTACI |DISCLAIMER | CREDITS

© 2008 - DIFESAMBIENTE   -   progettazione: SOFTKEY