difesambiente: portale di informazione ambientale geosfera
:: LAGHI E FIUMI
:: AREE PROTETTE
:: BIOSFERA
:: GEOSFERA
 geologia
- la tettonica a placche
- i terremoti
- i vulcani
- le rocce
 acqua
- acque sotterranee
- sorgenti
- laghi e fiumi
- mari e oceani
- ghiacciai
 suolo
- agricoltura e allevamento
- deforestazione
- desertificazione
- inquinamento del suolo
 cicli biogeochimici
- ciclo dell'acqua
- ciclo del carbonio
- ciclo dell'ossigeno
- ciclo dell'azoto
- ciclo del fosforo
- ciclo dello zolfo
 risorse
 minerali
:: CLIMA
:: ENERGIA
:: UOMO E AMBIENTE

Evoluzione della Terra: i Terremoti

Propagazione delle onde sismiche

Durante un terremoto si sviluppano una serie di onde sismiche che si propagano in modo diverso a seconda del materiale attraversato e in base al tipo di onda: si distinguono in onde profonde e onde superficiali.

Onde P (onde prime)

onde PLe Onde P (o Primarie) sono le più veloci (4-8 Km/s   f =1-10Hz).
Esse sono "longitudinali" perché fanno oscillare le particelle di roccia che attraversano parallelamente alla loro direzione di propagazione. In sostanza, al loro passaggio, le rocce si comprimono e si dilatano continuamente. Per la loro natura possono propagarsi sia attraverso materiali rigidi, sia attraverso l’acqua e l’aria. A proposito di quest’ultima proprietà si pensi che il boato spesso avvertito durante un terremoto di rilevante potenza è originato appunto dalle onde P che, oltrepassando il suolo e propagandosi nell’atmosfera possono assumere una frequenza tale da rientrare nella banda di percezione dell’orecchio umano.

Onde S (onde seconde)

onde SLe Onde S (o Secondarie) viaggiano più lentamente delle "P". Nelle registrazioni sismiche le onde S seguono sempre alle onde P perché la loro velocità è estremamente minore (da 2,3 a 4,5 Km/s f= 0.1 a 2 Hz). L'oscillazione delle particelle di roccia che attraversano avviene trasversalmente rispetto alla loro direzione di propagazione. A differenza delle Onde P, le Onde S non causano variazioni di volume al loro passaggio e non si propagano nei fluidi. E’ per questo che il loro passaggio è ostacolato dalle grandi masse di acqua degli oceani e all’interno della terra attraverso la porzione di nucleo liquido.

Onde di Rayleigh

Onde di RayleighLe Onde di Rayleigh assomigliano a quelle che si propagano quando un sasso viene lanciato in uno stagno. Esse fanno vibrare il terreno secondo orbite ellittiche e retrograde rispetto alla direzione di propagazione dell'onda.

Onde di Love

Onde di LoveLe Onde di Love fanno vibrare il terreno sul piano orizzontale. Il movimento delle particelle attraversate da queste onde è trasversale e orizzontale rispetto alla direzione di propagazione delle onde

Discontinuità di Mohorovicic

Discontinuità di Gutenberg

area riservata
archivio news
archivio aggiornamenti
proponi un articolo
sostieni Difesambiente
iscriviti al Forum

IN EVIDENZA
Vai al FORUM


laghi e fiumi
aree protette
green IT
natura e poesia
HOME | DIFESAMBIENTE | MAPPA DEL SITO | ARCHIVIO | CONTATTACI |DISCLAIMER | CREDITS

© 2008 - DIFESAMBIENTE   -   progettazione: SOFTKEY